luminescenza.jpeg

domenica 1 maggio 

ore 19.00

Cantieri culturali alla Zisa – Spazio Franco

Luminescenza

di Angelo Sicurella 

con Angelo Sicurella voci, sintetizzatori, drum machine, effetti

Giorgio Bovì batteria acustica, elementi industriali

Ludovica Messina corpo e movimento. 

 

A volte le cose non hanno un senso, non hanno neanche una direzione, uno spazio preciso, un tempo. A volte si trovano proprio in quel senso di sperdutezza che fa capo alla ricerca di suoni e di movimento. In quel non senso preciso si trovano cose che pescano dentro di noi.

L'incontro di Angelo Sicurella, Giorgio Bovì, Ludovica Messina si trova in quella terra di mezzo. Il loro è uno spettacolo di ricerca, non vuole raccontare una storia. Somiglia a una strada da percorrere, una strada nel corso della quale si incontrano cose, oggetti, animali, nuvole che ingombrano il cielo e smarriscono il sole. Il movimento, che genera suono e silenzio, la musica che vibra come le foglie tra i rami. Il corpo, i suoni di un traffico cittadino, pulsazioni ritmiche che somigliano a una discoteca urbana. Oggetti inconsueti che generano suoni inusuali. La luminescenza della luna, luce cinerea.