SPETTACOLO

28 aprile ore 21:30 | Museo Riso

"TUTT'UNO"

di e con Sara Sguotti e Nicola Cisternino (Italia)

Compagnia SA.NI.

Soli,liberi e frammentari creiamo legami di carta inventiamo le nostre società e da esse siamo ancora disegnati. Il feto lascia la madre, sottoscrive le regole del linguaggio, senza che ne venga richiesto il permesso diventa parte della società che lo battezza.

Tutto-uno nasce dalla riflessione sulla paradossale aderenza tra l’essere e la società, la loro biunivoca attrazione/repulsione e le reazioni emotive che scaturiscono dalla comprensione di essere legati ed interscambiabili. Affrontiamo il tema dell’individuo, focalizzandoci sull’impercettibile corrispondenza che porta l’animo a dedicarsi ai suoi simili e rigettarli allo stesso tempo.

Il tentativo principale del lavoro e’ l’analisi della costrizione, nella sua accezione sia negativa che positiva. Due corpi indissolubilmente legati in un moto costante. Viene cosi sviluppata e percepita l’ambiguità del termine, utilizzando la regola, sia come creazione di un unica sostanza primordiale,sia come impedimento al moto ed all’espressione individuale.

Un compromesso che nel suo paradosso ci evita la stasi ed evoca la generazione, il movimento, l’altro, il tutto, l’uno.